Home » Testimonial: RELIGIONI

Testimonial: RELIGIONI

Sono molte le persone che condividono e sostengono il progetto del Borgo e dell’Hospice TuttoèVita. Tra di loro ci sono anche personalità del mondo delle religioni che hanno voluto donare un messaggio. Di seguito potete trovare chi ha scelto di mettere il proprio volto e la propria voce per promuovere e sostenere questo sogno!

Past. Paolo Ricca, Pastore Valdese

“Un’idea come questa mi sembra non solo originale, ma molto felice, perché mette al centro la questione spirituale, che di solito viene o ignorata, o trascurata oppure diventa routine … E’ veramente una cosa degna di non solo successo, ma di incoraggiamento e accompagnamento, perché è un’idea splendida!”

Mons. Vincenzo PagliaPresidente della Pontifica Accademia della vita

Sono colpito dalla notizia di questo Hospice nel Borgo TuttoèVita. A me pare che il luogo, coloro che vi abitano, mostrino la bellezza di una fraternità che rende la vita calda, bella, piena di amore, che sconfigge la tristezza, dove il limite diventa straordinaria ricchezza, dove la speranza quasi si tocca con mano.

P. A. Orobator, teologo nigeriano 

“E’ un piacere incontrare i membri di questa meravigliosa comunità di Ricostruttori, e conoscere la loro cura per la terra, per l’ecologia integrale! Vorrei unirmi all’appello per il sostegno del loro progetto di ricostruire, di riportare in vita un intero villaggio.

Svamini Hamsananda Ghiri, Vicepresidente dell’Unione Induista Italiana

“Penso che questo progetto sia un segno del futuro, dove potremo realizzare quel sogno umano che le scritture indiane dicono vasu deva kutum bhakam, “il mondo è una grande famiglia.”

Dr. Izzeddin Elzir, Imam di Firenze, già Presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia

L’Hospice è un’idea molto interessante perché afferma valori di tutte le fedi religiose, in particolafe l’accoglienza, in particolare la carità, e il ridare all’essere umano la vita, ridare umanità – perciò dobbiamo sostenere questo progetto!

p. Ibrahim Faltas, frate francescano della Custodia di Terra Santa

“L’associazione TuttoèVita è proprio da aiutare in questo sogno, che diventa un sogno di tutti noi.”

Rav Dott. Joseph Levi, Rabbino Capo emerito di Firenze

“Ben vengono istituzioni che propongono aiuto, accompagnamento e ascolto al momento conclusivo ella vita in un’atmosfera interreligiosa”

Dr. Nader Akkad, Vicepresidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia

“Penso che questo Borgo sia una buona occasione per accogliere e ricostruire l’uomo, la sua spiritualità, la sua connessione con il Divino.”

Ven. Losan Gompogià presidente dell’Unione Buddhista Italiana

“L’idea di fare un’Hospice come volete farlo voi, interreligioso, spirituale, con delle persone attorno è un sogno che personalmente sogno da tanto tempo, e diventa una realtà – non posso che esserne contento!”

Hanz Gutierrez, pastore della chiesa cristiana avventista del 7° giorno

Sono rimasto impressionato non solo dal posto […] ma anche dal fortissimo componente interreligioso! Un’Hospice che intenda raggruppare le diverse tradizioni religiose per offrire un posto di accoglienza per curare la propria spiritualità mi sembra un’idea stupenda e quindi faccio tutti gli auguri perché possa andare avanti.

Osama Rashid, Segretario generale della Scuola Fiorentina di Dialogo Interreligioso 

Con immenso piacere faccio questa testimonianza per il borgo, in quanto per me è un’esperienza unica, visto che le persone che seguono questo progetto non sono a parlare solo ed esclusivamente di una religione, ma è un progetto trasversale che abbraccia tutte le filosofie e tutte le religioni.

Dott.ssa Jaya Murthyinduista brahmina, scrittrice

Una bellissima cosa che state facendo, sono rimasta molto contenta! […] La Spiritualità alleggerisce le famiglie e la persona che sta morendo, e lo aiuta ad affrontare un tempo che è molto cruciale nella vita. Apprezzo molto davvero!

Dott. Beniamino SantarlasciMedico e parnàs della Comunità Ebraica fiorentina

E’ un’iniziativa molto bella. Sono pienamente d’accordo su questo, che ci sia un’assistenza spirituale per quelli che la richiedono […] Ce ne fossero di iniziative così! Purtroppo non ce n’è tante!

Dott. Hamdan Al Zeqri, Mediatore interculturale, referente dialogo interreligioso comunità islamica

Credo che sia un’idea originale che ci vuole, soprattutto in un mondo che come oggi è pieno di confusione […]: accompagnare una persona e farle sentire che ancora può essere in contatto con quello che Dio ha creato e in contatto pienamente con sé stesso.

Dr. Fabio Marella, Vicepresidente della Caritas Firenze

Quando la malattia ci ferma, poter appropriarsi del nostro spirito, della nostra anima ci può aiutare. Lo Spirito è ampio, ed è giusto che una persona cristiana cattolica, ortodossa, protestante, musulmana, buddhista … in qualche modo pssa essere accompagnata ad approfondire il suo percorso di fede, per prepararsi all’Oltre.

Mohamed Bamoshmooshmedico cardiologo, Presidente del Comitato interreligioso della Moschea di Firenze

Auguro a questa nuova iniziativa dei nostri amici di avere successo perché porterà dell’aiuto e del bene a tutta quanta la collettività

Il borgo Tutto è Vita